ALPINE
Comunicati Stampa
ALPINE
Comunicati Stampa

GRANDE VITTORIA A MONZA PER ALPINE ELF ENDURANCE TEAM

11 Luglio 2022

  • Con una performance perfetta e dopo momenti di suspence, Alpine Elf Endurance Team ha vinto la 6 Ore di Monza.
  • Terza sulla griglia di partenza, l’Alpine A480 n. 36 è tornata sul gradino più alto del podio alla fine di un’intensa battaglia strategica in cui il team si è distinto per eccellenza operativa.  
  • Con questa seconda vittoria dell’anno, Nicolas Lapierre, André Negrão e Matthieu Vaxiviere aumentano il distacco in testa alla classifica generale, prima del prossimo appuntamento al Fuji (11 settembre).

Il Campionato Mondiale FIA di Endurance ha iniziato la seconda metà della stagione, lo scorso weekend, con trentotto auto in gara all’Autodromo Nazionale di Monza.

Venerdì, Nicolas Lapierre, André Negrão e Matthieu Vaxiviere sono tornati a familiarizzare con il circuito italiano. Dopo tre sessioni di prove produttive con un caldo soffocante, l’Alpine A480 è stata affidata a Nicolas Lapierre per le qualifiche. Il pilota francese ha immediatamente portato il prototipo Alpine in seconda posizione, ma la bandiera rossa provocata dall’arresto della Peugeot n. 94 lo ha infine costretto ad accontentarsi della terza posizione.  

Domenica a mezzogiorno, Matthieu Vaxiviere ha preso il volante per dare il via alla 6 Ore di Monza. Dopo un’ottima partenza, la n. 36 ha ingaggiato una battaglia contro le due Toyota resistendo alla n. 7, prima di avere la meglio sulla n. 8 grazie a un bel sorpasso al terzo giro.

In seguito ai primi eventi della gara, si è velocemente scatenata una vera e propria guerra strategica. Potendo contare sulla sua eccellenza operativa, il team ha anticipato il primo rifornimento durante la seconda neutralizzazione, prima che Matthieu Vaxiviere perdesse ancora una volta le due Toyota nel traffico.

Una volta passato il testimone ad André Negrão, anche il pilota brasiliano ha fatto la sua parte, consentendo di proseguire la strategia. Nonostante un piccolo errore senza conseguenze alla Curva Ascari, André Negrão ha continuato strenuamente la lotta per i primi posti nel suo duplice stint, prima che Nicolas Lapierre entrasse in scena a metà gara. Il pilota francese ha così proseguito il duello con la Toyota n. 8, a soli pochi secondi dal leader. I “Blu” hanno dimostrato grande perseveranza riprendendo il comando della gara a poco più di due ore dalla fine.  

Matthieu Vaxiviere ha ripreso il volante trenta minuti dopo posizionandosi nel trio di testa distanziato da meno di quindici secondi. Il pilota francese ha, in breve, colmato il divario attaccando la Toyota n. 8, che ha superato all’esterno della Parabolica, dopo tre giri di straordinaria intensità.  La tensione è ulteriormente salita quando è passato all’offensiva nei confronti della Toyota n. 7, che lo ha toccato sul rettilineo dei box.  

L’Alpine A480 se l’è cavata con minimi danni e ha preso definitivamente il comando della gara. A quel punto, Matthieu Vaxiviere ha portato progressivamente il distacco a cinque secondi, prima dell’ultimo pit stop. Mantenendo il sangue freddo in un finale ricco di suspence, Matthieu Vaxiviere ha tagliato il traguardo per primo, con un po’ meno di tre secondi di vantaggio sull’avversario.  

Con due vittorie all’attivo nelle prime quattro manche della stagione, Alpine Elf Endurance Team vede i suoi tre piloti consolidare il vantaggio in classifica generale. Da mercoledì, l’Alpine A480 partirà per il Fuji via mare. Dopo tre anni di assenza dal calendario, il circuito giapponese ospiterà la prossima gara del Campionato Mondiale FIA di Endurance domenica 11 settembre.   

Nicolas Lapierre

È stata una gara stupenda, sia dentro che fuori dall’abitacolo. Non è stato facile avere la meglio sulle Toyota, visto che le nostre auto hanno caratteristiche molto diverse, ma siamo riusciti a sfruttare tutti i nostri punti di forza per raggiungere l’obiettivo. Dovevamo dare il massimo qui, dato che il prossimo appuntamento si terrà in casa Toyota. È cosa fatta e ora non vediamo l’ora di raccogliere la sfida che ci aspetta al Fuji.

 

 André Negrão

È davvero fantastico vincere a Monza e riprendersi dopo la settimana difficile della 24 Ore di Le Mans. Penso che i fan abbiano apprezzato lo spettacolo di oggi e sono proprio contento di questa vittoria. Siamo sempre in testa al Campionato e abbiamo conquistato punti preziosi prima delle ultime due gare del calendario, ma il distacco è sempre minimo.

 

 Matthieu Vaxiviere

Che gara e che battaglia! Oggi mi sono proprio divertito, con così tanti duelli mozzafiato tra Hypercar tutte nello stesso secondo. Come piloti è quello che ci piace di più, ma è bello anche per gli spettatori. Si tratta di una vittoria conquistata davvero in team, con un lavoro perfetto di tutti a livello di strategia, pit stop e guida.

 

 Philippe Sinault, Team Principal di Alpine Elf Endurance Team

La 6 Ore di Monza ci ricorda tutto ciò che ci piace vedere nel motorsport e perché facciamo questo lavoro. Sono molto orgoglioso del ruolo che abbiamo avuto oggi nello spettacolo. La gara si preannunciava complicata, dato che i settaggi tecnici dei nostri prototipi sono molto diversi. Sapevamo che sarebbe stato difficile superare i nostri avversari in modo regolare sul rettilineo, per cui abbiamo lavorato molto su tutti gli aspetti della strategia: undercut, full course yellow, gestione delle gomme e consumi … Abbiamo costruito questo risultato passo dopo passo fin dai primi giri di venerdì. Il team ha saputo riprendersi dopo Le Mans per fare una gara impeccabile, anche i piloti con manovre piuttosto incredibili, se non magiche. Possiamo essere tutti molto orgogliosi della magnifica vittoria ottenuta oggi!

 

CLASSIFICHE

6 Ore di Monza 2022

  1. Alpine Elf Endurance Team n. 36 194 giri
  2. Toyota Gazoo Racing n. 8 +2’’762
  3. Toyota Gazoo Racing n. 7 + 2 giri
  4. Realteam by WRT n. 41 + 6 giri
  5. JOTA n. 38 + 6 giri

Campionato Mondiale FIA di Endurance Hypercar

Piloti

  1. Lapierre – Negrão – Vaxiviere – 106 punti
  2. Buemi – Hartley – Hirakawa – 96 punti
  3. Conway – Kobayashi – Lopez – 76 punti
  4. Dumas – Pla – 70 punti
  5. Derani - 47 punti

Costruttori

  1. Toyota Gazoo Racing – 121 punti
  2. Alpine Elf Endurance Team – 106 punti
  3. Glickenhaus Racing – 70 punti
  4. Peugeot TotalEnergies – 12 punti

Paola Repaci

Renault/Alpine Product & Corporate Communication Manager



CENNI SU ALPINE

Fondata nel 1955 da Jean Rédélé, Alpine si è affermata nel corso degli anni con le sue auto sportive alla francese. Nel 2018, la Marca presenta la nuova A110, un’auto sportiva fedele agli intramontabili principi di Alpine in termini di compattezza, leggerezza, agilità e piacere di guida. Nel 2021, viene creata la Business Unit Alpine, che diventa la Marca dedicata alle auto sportive innovative, autentiche ed esclusive del Gruppo Renault, che può contare sull’eredità e il know-how dello storico stabilimento di Dieppe, ma anche sulle competenze ingegneristiche dei team di Alpine Racing ed Alpine Cars.

CENNI SU ALPINE

Fondata nel 1955 da Jean Rédélé, Alpine si è affermata nel corso degli anni con le sue auto sportive alla francese. Nel 2018, la Marca presenta la nuova A110, un’auto sportiva fedele agli intramontabili principi di Alpine in termini di compattezza, leggerezza, agilità e piacere di guida. Nel 2021, viene creata la Business Unit Alpine, che diventa la Marca dedicata alle auto sportive innovative, autentiche ed esclusive del Gruppo Renault, che può contare sull’eredità e il know-how dello storico stabilimento di Dieppe, ma anche sulle competenze ingegneristiche dei team di Alpine Racing ed Alpine Cars.